sample image

Arancia Candita Ricoperta di Cioccolato

Author: Data Wpisu: 1 December 2017


Se sei un amante di dolci, allora l’Arancia Candita Ricoperta di Cioccolato della Cooperativa Sociale L’Arcolaio fa proprio al caso tuo. Scopri cosa c’è dietro un prodotto così prelibato e i vari motivi per cui vale la pena sceglierlo.

Tra i produttori InCampagna ci sono anche cooperative sociali che producono con passione prodotti squisiti, lavorando al contempo all’inclusione sociale. E’ il caso della cooperativa sociale L’Arcolaio che lavora con i detenuti del carcere di Siracusa alla produzione di dolci dal marchio “Dolci Evasioni”. L’arancia Candita è uno di questi e, secondo noi, merita uno spazio dedicato per mostrare la prelibatezza, il gusto ed una soddisfazione totale, percepibile all’assaggio di un prodotto di dimensioni ridotte….una vera e propria pepita!

Abbiamo chiesto a Giuseppe Pisano, Presidente de L’Arcolaio di darci qualche informazioni in più su questo prodotto speciale, così da dare un’idea più chiara su cosa c’è dietro la sua produzione e la nostra soddisfazione.

 

Pippo, puoi darci indicazioni sugli ingredienti utilizzati per l’Arancia Candita Ricoperta di Cioccolato?

“Gli ingredienti dell’Arancia Candita Ricoperta di Cioccolato Dolci Evasioni sono selezionati con la solita cura che mettiamo per tutti i nostri prodotti. Le arance provengono rigorosamente dalle zone di produzione vocate delle province di Siracusa e Catania, raccolte e lavorate tra l’inizio dell’inverno e metà primavera, quando i frutti sono nel pieno della maturazione e ci regalano gli aromi e i sapori che solo le arance siciliane sanno dare. Conosciamo personalmente tutti i nostri fornitori di arance e questo ci dà garanzia sulla bontà e trasparenza della filiera e del metodo di coltivazione. Le bucce delle arance vengono candite con zucchero di canna biologico e poi ricoperte con cioccolato fondente: questi ingredienti provengono direttamente dal circuito del commercio equosolidale. Per noi questa è una scelta etica e di qualità che contribuisce a costruire quella coerenza che rende i nostri prodotti buoni e solidali. Tutti gli ingredienti sono biologici e senza glutine.”

 

Come vengono prodotte e come sono coinvolti i detenuti nel processo di lavorazione?

“Il processo di lavorazione inizia con la selezione e il lavaggio delle arance che vengono successivamente sbucciate. I quarti di buccia vengono canditi nella vasca di canditura: è un processo lungo e complesso che richiede cura e attenzione da parte dell’operatore. Quando i quarti di buccia candita sono pronti, con molta pazienza vengono tagliati a cubetti. Successivamente i cubetti vengono ricoperti di cioccolato con l’aiuto di una bassinatrice. Ed ecco pronte delle palline ricche di gusto e profumo, che offrono al palato un equilibrio perfetto tra l’aroma dell’arancia candita e la forza del cioccolato.

Il processo di lavorazione è interamente gestito dai detenuti che lavorano con noi nel laboratorio interno alla Casa Circondariale di Siracusa. I nostri ragazzi lavorano con la supervisione dei tutor della cooperativa e della consulenza della tecnologa alimentare. Periodicamente ci avvaliamo anche dei preziosi suggerimenti di maestri pasticcieri locali che vengono in laboratorio per aiutarci a migliorare le nostre produzioni.”
 

Ciò che la terra siciliana produce